Archive for Cambiare lavoro

Da dove comincio per cambiare lavoro

 

Può sembrare paradossale, ma il primo passo per cambiare lavoro è studiare per bene il lavoro attuale. Non per valutare eventuali rimpianti che potresti avere o aspetti che non avevi considerato ma che tutto sommato ti fanno stare bene e potrebbero convincerti a rimanere. Serve osservare molto attentamente il posto in cui hai lavorato per capire cosa ti ha dato fino a quel momento e cosa ti consente di portarti via. La preparazione su alcuni punti in particolare fa la differenza nella ricerca di un nuovo lavoro, vediamoli insieme.

Qual è il mio ruolo?

Una domanda che sembra scontata, ma a cui può risultarti difficoltoso rispondere mentre compili il curriculum. Spendere qualche parola nel descrivere l’ultima occupazione è infatti richiesto nel preparare una candidatura, ma le mansioni in sè possono essere poco informative. Qualcosa in più lo puoi dare rispondendo a quali sono le tue responsabilità, i ruoli con cui ti interfacci, le modalità utilizzate per provvedere al recupero degli eventuali errori commessi.

Cosa so fare in più grazie al lavoro?

nuova opportunità

Illustrazione di Carla Ferraresi realizzata per FPC

Dopo alcuni mesi o anni che si lavora in un determinato ambiente, possono diventare scontate le abilità acquisite nell’esperienza professionale. Ti sembra di aver sempre saputo compilare una dichiarazione dei redditi, saldare delle tubature, verificare la merce in magazzino,ecc ecc. Ogni ruolo ha delle specifiche capacità e competenze richieste e per evitare di tralasciarne alcune nella compilazione del curriculum, ripensa a come eri prima di cominciare il lavoro. Quali erano gli aspetti che non avevi mai incontrato? Cosa non ti era mai capitato di fare? Rispondendo a queste domande riuscirai a cogliere dei dettagli che non sempre sono visibili in sede di cambio lavoro.

Cosa ancora posso imparare dove sono?

Se sei pronto ad abbandondare il posto di lavoro, questa domanda ti sembrerà strana. Ti sembrarà di aver già conosciuto tutto quello che c’è da sapere e quindi essere pronto a cambiare orizzonti senza dedicare altro tempo al tuo ruolo. Ma qualcosa può esserti sfuggito e può rivelarsi estremamente importante nel cambiare lavoro: ci sono delle scelte organizzative che non hai mai approfondito o che non conosci? Un tuo responsabile utilizza qualche strategia efficace nella gestione del gruppo di lavoro? Rifletti sugli aspetti che ancora non conosci a fondo ma che potrebbero offrirti delle conoscenze preziose da aggiungere nel curriculum e da giocarti nel tuo nuovo lavoro.

 .

In conclusione, prima di staccarti definitivamente dal lavoro che ti ha accompagnato mesi o anni, rifletti bene su quello che ti ha dato e in che misura: questa sarà la base per muoverti nelle ricerche di nuove posizioni aperte sul mercato del lavoro.